*

@PinkettsLibri 

MYSTFEST 2021

PRESENTA
LA RIEDIZIONE DEL SECONDO ROMANZO
DELLA SAGA DI LAZZARO SANTANDREA
IL VIZIO DELL'AGNELLO

“Una metropoli di pazzi, cani, barboni con un’attrazione fatale per il diverso e per il torbido che si nasconde dietro la normalità.”

(Cesare Medail)



Un uomo, due leggende.

Andrea G.Pinketts nasce a Milano nel 1961 sotto il segno del leone ascendente ariete, sin da piccolo dimostra una pertinace tendenza all'insubordinazione e alle armi da fuoco, specialmente a quelle puntate contro di lui.
Studi irregolari, espulsione dal liceo linguistico per avere mal-menato il preside disossandolo.
A 17 anni dà prova di resistenza nella giungla urbana quando, essendo rimasto chiuso all'interno di un cinema periferico a causa di un colpo di sonno indotto da una bottiglia di whiskey tracannata durante la proiezione di "Tre contro tutti", demolisce il portone del cinema a colpi di mannaia.
Dopo dodici giorni di servizio militare evade dalla caserma dei granatieri di Orvieto e, per evitare spiacevoli conseguenze, si finge psicopatico.
Tra le sue attività annoveriamo: fotomodello, cacciatore di dote, istruttore di arti marziali, giornalista investigativo (premio "Una Remington per la strada" 1991).
Le sue inchieste sul settimanale "Esquire" lo hanno visto di volta in volta sviluppare l'arte del trasformismo diventando negro, barbone, viado, satanista, pornodivo col nickname di "Udo Kuoio il re della frusta".
Ha sempre avuto una passione sfrenata per le cattive compagnie, la letteratura, i bar equivoci, i sigari e le donne.
Non necessariamente in questo ordine.

Guarda i Booktrailer

La vita è un cortometraggio. Hai voglia di fare un kolossal ma non basta la pellicola. 

Andrea G. PinkettsNonostante Clizia

La letteratura pinkettsiana commentata dall'autore

Lazzaro, vieni fuori: Un capo-po-po-po-po-polavoro!

Il vizio dell'agnello: Il silenzio dei deficienti.

Il senso della frase: La cosa più utile che sia mai stata scritta dopo le istruzioni per l'uso della nitroglicerina.

Io, non io, neanche lui: La placenta e l'effetto placebo.

Il conto dell'ultima cena: Un romanzo della Madonna!

Un saluto ai ricci: Anche i ricci piangono.
E chi porta le cicogne?: Un romanzo breve per bimbi, Bambi e rimbambiti, multigenerazionale.

L'assenza dell'assenzio: La summa, la somma, l'addizione, la sottrazione, insomma....il Sommo!

Il dente del pregiudizio: Tra orrori ed anestesie locali Carie lo sguardo di Satana.

Fuggevole turchese: Un romanzo vitalissimo sulla morte.

Nonostante Clizia: Il lupus torna nel lieto fine di una fabula.

L'ultimo dei neuroni: Un romanzo di racconti scritto in punta di penna. E in più ha le piume.

PINKETTS MUST

Sigaro: Antico toscano
Birra: Guinness
Scrittore: se stesso
Attrice: Audrey Hepburn
Attore: John Wayne
Regista: John Ford/ John Woo
Donne: Angelicate o, in alternativa, mignottoni
Programma televisivo: Carosello
Cantante: Fred Buscaglione